In qualità di Santuario Animale il Parco Abatino offre ospitalità ad animali maltrattati o sequestrati appartenenti alla fauna autoctona ed esotica.

Oltre al recupero di animali selvatici della fauna autoctona, il Parco garantisce anche ospitalità permanente ad animali esotici vittime non solo del commercio legale e illegale di esseri viventi, ma anche di circhi e di altre forme di sfruttamento. Il parco è inoltre rifugio permanente per individui salvati dai laboratori di vivisezione, per gli animali feriti dai cacciatori o da altre attività umane e non più adatti ad essere reintrodotti in natura e per quegli animali considerati abitualmente come carne da macello. Attualmente è la casa di 450 esseri viventi.

Tutti questi animali portano con sé dolenti storie di crudeltà da parti degli esseri umani ed è nostro compito dare loro una possibilità per riprendersi se non la libertà perduta almeno il diritto di vivere in questo mondo con il fine ultimo di tornare a quella natura violentata ma ancora forte e irrinunciabile.

Scopri le storie dei nostri ospiti

Leave a Reply